Il Savena

Il Savena, dove risiedo dal 2014, è un quartiere pedicolinnare ubicato nel versante sud – orientale  del Comune di Bologna, nato nel 1985, dalla congiunzione dei quartieri S.Ruffillo e Mazzini. L’etimotologia trae chiaramente  origine dal torrente Savena che lo attraversa fino al confine con il Comune di  S.Lazzaro di Savena. Il quartiere si caratterizza per un imponente parte collinare formata dal monte Jola , Donato e colle Bellaria e per una parte pianeggiante ricca di parchi e giardini come il Parco dei Cedri, Lungo Savena, Paleotto e i giardini Acerbi, Alessandrini, Europa Unita, Vittorina Dal Monte e  Villa Mazzacurati. La medesima Villa Aldrovandi –  Mazzacurati  è sede peraltro di Ausl Bo, Cup 2000, Antico Teatro del 700 e Museo del Soldatino di Bologna. Gli uffici e gli sportelli comunali, con i servizi anziani, adulti, minori e relativo sportello sociale sono ubicati nella struttura di via Faenza . La Biblioteca comunale di quartiere, fiore all’occhiello dello stesso, è ubicata in via Genova e porta il nome della scrittice italiana, attiva nel Novecento,  Natalia Ginzburg.

Villa Mazzacurati