Corteo per il LAVORO @ Roma – 14 Ottobre h.15 – P.zza della Repubblica

Si e’ tenuta a Roma, sabato 14 ottobre, in contrapposizione al meeting piddino del Teatro Eliseo, una riuscita e assai partecipata manifestazione, promossa dal Movimento Nazionale  nato a febbraio 2016, ma gia’ evidentemente attivo e ben  radicato sul terrirorio italiano. Sono risultate numerose e trasversali le adesioni al corteo: immigrati regolari e gia’ di cittadinanza italiana, movimenti sindacali  e studenteschi, partiti e associazioni di categoria dei  lavoratori.

I massimi dirigenti del Movimento (Alemanno & Storace) nella conferenza stampa in via del Corso, di alcuni giorni or sono, avevano esaustivamente rappresentato le motivazioni alla base del corteo: liberare la Nazione dagli stringenti vincoli, burocratici – europei e rilanciarla con un piano di investimenti massivi e funzionali alla stessa. Tutelare, rilanciare e sostenere il lavoro italiano, in alcuni settori, si rammenta, ancora, eccellenza, mondiale. Porre finalmente la parola fine, all’immigrazione oceanica e incontrollata, in essere verso le nostre coste e opporsi in maniera decisa alla Ius Soli. Ad oggi, non  si manifesta per la stessa, nessuna priorità, considerato vigente, nell’ordinamento, una legge sulla cittadinanza, per stranieri aventi diritto.

Un corteo tricolore rumoroso, civile,        stimato in ventimila unità (fonte Prefettura) partito alle 15 da piazza della Repubblica e terminato, con il comizio finale, di piazza San Silvestro. La massiva e adeguata partecipazione al corteo, promosso dal MNS, è stata la risposta più civile, a chi, da sempre, etichetta, iniziative simili come populiste, sprezzanti  e razziste.

Tantissimi torpedoni, treni e auto da tutta Italia (Lombardia,Veneto,Emilia Romagna, Campania,Molise,Calabria,Puglia e Lazio) hanno solo ed esclusivamente rappresentato il dovere – diritto di rappresentare le proprie, ritenute ragioni, a favore di un identità – unità nazionale, fin troppo trascurata e oscurata da impopolari e  inefficaci orientamenti governativi.

P.R.

 

Link correlati:

giornaleditalia

Rainews

IlTempo

 

 

 

 

 

Precedente Jazz&Poetry @ Ravenna Successivo Avvicendamento al S.Stefano: si dimette la Giorgetti, subentra Leone Morigi